Blower Door Test: prova di tenuta all’aria

Blower Door Test, termografia e prove con anemometro: un metodo di verifica e prova di tenuta e permeabilità all’aria per l’edificio, la finestra, il balcone, il portone, la copertura, il tetto e strutture in legno. Costo ripagato dal risparmio.

La nostra consulenza è applicabile sia in contesti legali che in test di locali con impianti antincendio a gas inerti (su richiesta maggiori informazioni). Eseguiamo prove in tutta Italia.

baxsa-minneapolis-blower-door-testGli enormi passi compiuti dalle tecniche costruttive e dai materiali di costruzione negli ultimi decenni porta ad ottenere degli edifici con confort climatici eccellenti oltre che energeticamente efficienti. Però molti, sia progettisti che “non addetti ai lavori”, non considerano che piccoli difetti di isolamento o fessurazioni nelle pareti, finestre, tetti, ecc., possono portare grossi disagi rendendo inutili sforzi tecnici ed economici.
È il caso in cui le presenze di fessure possono portare all’insorgere di condensa e muffe all’interno di abitazioni che dovrebbero invece essere prive di problematiche. L’introduzione di aria fredda in inverno e calda in estate porta all’ovvia conseguenza di avere un clima interno non confortevole, mal isolato sia termicamente che acusticamente e con sprechi di energia e quindi perdite economiche. Ci ritroveremo così a veder vanificato gli sforzi finanziari in tutto ciò che di solito viene investito ovvero in tecniche progettuali eccellenti, in finestre e portoni con trasmittanze basse, senza più ottenere il vantaggio degli isolamenti adottati su strutture con materiali di nuova generazione.

blower door testEliminando le infiltrazioni di aria è immediatamente possibile raggiungere un notevole risparmio energetico, limitando i rumori esterni ed i disagi dovuti a spifferi e sostante allergene presenti negli ambienti domestici in particolari stagioni dell’anno (cause di allergie, asma e particelle inquinanti), non ultimo il confort abitativo di tutto l’ambiente.
Per individuare i punti non sigillati nell’involucro edilizio, ovvero dove sono possibili il passaggio di aria esterna verso l’interno, è possibile eseguire una specifica prova per la verifica della presenza di spifferi e mancanze di tenuta all’aria convenzionalmente denominata Blower Door Test – dall’inglese Blower (=Ventilatore) – Door (=porta) – Test.

La prova, non invasiva né distruttiva per la struttura, consiste nell’iniettare o aspirare l’aria contenuta negli ambienti creando una variazione di pressione tra interno ed esterno.

La prova generalmente è eseguita sia in depressione che in sovrappressione. La differenza di pressione porta ad evidenziare punti critici dove vi è un passaggio dell’aria. Il Blower Door Test non comporta alcun rischio per le persone o per gli oggetti interni: un valore così basso paragonabile alla differenza di pressione tra due ambienti posti a due piani di differenza.

Grazie all’impiego simultaneo della termografia si potrà verificare e testare la bontà costruttiva del tetto e delle pareti, della tenuta delle finestre, balconi e porte, la presenza di spifferi nelle eventuali pareti e soffitti, cassonetti, impianti e tubazioni idriche ed elettriche, ecc.

Le sigillature e fessure vengono così identificate e misurate l’entità delle perdite presenti mediante specifica strumentazione elettronica di supporto.
Sfruttando questa metodologia di consulenza sarà possibile pertanto intervenire in tempo in tutti i contesti operativi nei quali il cliente richiede un confort abitativo idoneo al valore dell’abitazione.
Identico test è possibile per i locali commerciali, industriali nonché i luoghi aperti al pubblico.
Intervenire in tempo o prima della chiusura lavori rende possibile limitare al minino o azzerarli del tutto i disagi oltre che poter disporre di una documentazione con valore legale per poter disporre di una perizia per rivalersi nei confronti del costruttore o della ditta esecutrice di lavori (esempio della posa degli infissi), pervenendo così al giusto risarcimento. Una volta individuati i problemi si è anche certi dove intervenire senza procedere con interventi alla cieca e spesso non risolutivi.

Blower door test: Costo della prova ampiamente ripagata dal risparmio ottenibile

Il blower door test non deve essere pertanto visto come una spesa ma come un investimento che ci consentirà di risparmiare in futuro sui costi di gestione dell’abitazione grazie a mancate perdite energetiche.

Una volta eseguiti i lavori di ripristino la stessa prova può essere nuovamente rieseguita per accertarsi della bontà dei lavori eseguiti.

Il blower door test è obbligatorio secondo la UNI EN 13829 per tutti gli edifici residenziali di nuova costruzione, per edifici con presenza di sistema di ventilazione meccanica controllata e per case con struttura “a secco” in base a quanto previsto dalla certificazione Casa Clima. Anche per edifici non residenziali o in fase di ristrutturazione, Casa Clima consiglia di eseguire tale test.

Blower door test Metodo A e Metodo B

l test di permeabilità all’aria “Blower Door” sono condotti secondo la ISO 9972 (sostitutiva della UNI EN 13829). A secondo dello scopo da raggiungere la norma prevede due metodi differenti:

Metodo A – prova di un edificio in uso: la prova viene eseguita sull’edificio ultimato ed in uso.
Metodo B – prova dell’involucro edilizio: la prova viene eseguita in fase di cantiere prima che siano eseguiti tutti i lavori di rifinitura al fine di intervenire prima della chiusura lavori su eventuali problematiche.